Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

Turismo responsabile

Viaggia in modo sostenibile, naturalistico e responsabile

I quattro principi del Turismo Responsabile

Equità economica

per rilanciare le economie dei paesi di destinazione trasmettendo professionalità alle associazioni con cui si collabora e lasciando la maggior parte dei profitti alle popolazioni locali.

Rispetto

salvaguardia dell’ambiente e in particolare dell’ecosistema e della biodiversità, con minimizzazione dell’impatto ambientale delle strutture e delle attività legate al turismo; salvaguardia della cultura tradizionale delle popolazioni locali.

Sostenibilità

La sostenibilità è la caratteristica dello sviluppo che consente il soddisfacimento dei bisogni della società della generazione attuale senza compromettere i bisogni delle generazioni future.Per uno sviluppo sostenibile bisogna abbandonare la logica del profitto e passare a vedere la contemporaneità di tre valori di base: la prosperità economica, la qualità ambientale e la giustizia sociale. 

Incontro

è il momento centrale dell’esperienza di ogni viaggio di Turismo Responsabile, un’occasione di confronto e di conoscenza tra abitudini e tradizioni differenti.

Le destinazioni consapevoli

Scopri le nostre idee di viaggio e lasciati ispirare per la tua prossima vacanza. Centinaia di proposte sempre aggiornate per rendere la tua esperienza di viaggio responsabile unica. Il tuo viaggio solidale comincia da qui.

 

Definizione del turismo responsabile

Secondo la definizione adottata da AITRIl turismo responsabile è il turismo attuato secondo principi di giustizia sociale ed economica e nel pieno rispetto dell’ambiente e delle culture. Il turismo responsabile riconosce la centralità della comunità locale ospitante e il suo diritto ad essere protagonista nello sviluppo turistico sostenibile e socialmente responsabile del proprio territorio. Opera favorendo la positiva interazione tra industria del turismo, comunità locali e viaggiatori.
Secondo la definizione di UNWTO (Organizzazione Mondiale del Turismo) “il turismo sostenibile è definito come quella forma di turismo che soddisfa i bisogni dei viaggiatori e delle regioni ospitanti e allo stesso tempo protegge e migliora le opportunità per il futuro.

Cos’è il turismo responsabile e sostenibile?

Il turismo responsabile fa riferimento, in particolare, all’impatto etico nei confronti delle popolazioni destinatarie, mentre nel turismo sostenibile l’accento è posto in particolare sull’impatto ambientale e sulle conseguenze che ne derivano. Ma sono in realtà termini che si compenetrano e che sono indissolubilmente correlati. Il turismo di massa ha portato in pochi decenni a conseguenze devastanti in termini di distruzione ambientale e di disgregazione di culture antichissime e di economie locali, agendo senza nessun tipo di considerazione etica e di rispetto per le realtà culturali dei paesi di destinazione. Un turismo non consapevole può arrecare, e a tutti gli effetti ancora arreca, conseguenze disastrose. Un turismo responsabile e sostenibile si basa al contrario sul rispetto delle comunità locali e dell’ambiente, incentivando lo sviluppo economico delle popolazioni destinatarie e contribuendo a preservare culture, ecosistemi ed economie.

Come si svolge il turismo solidale?

 

Il turismo solidale è innanzitutto un turismo consapevole e basato sul rispetto. Nasce dal desiderio di un contatto vero con le popolazioni dei Paesi di destinazione, che porta ad uno scambio sincero in un rapporto di assoluta parità, nel quale nessuna delle due parti prevalica l’altra.

Il termine solidale non ha niente a che vedere con il donare soldi o regalare caramelle ai bambini, anche se in assoluta buona fede si può pensare che questi gesti siano in grado di aiutare persone che vivono in Paesi economicamente più svantaggiati del proprio. Questo comportamento, al contrario, genera un rapporto di dipendenza che non arreca nessun beneficio, ma crea rapporti falsati e non fa che alimentare l’idea del turista da avvicinare come unica possibilità di raggiungere uno stile di vita benestante e lontano dal proprio.