Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

ECUADOR: IDEE E CONSIGLI DI VIAGGIO

 

DALL’AMAZZONIA ALLE GALAPAGOS: CONSIGLI DI VIAGGIO IN ECUADOR

 

ecuador-2 - 1.jpg

Cerchi idee di viaggio per una vacanza indimenticabile in Ecuador? In questo articolo li puoi trovare!

L’Ecuador è un Paese che sa regalare emozioni intense per la sua natura selvaggia e le sue tradizioni antichissime, ma proprio per questo potrebbe essere difficile decidere cosa visitare.

Le foreste immerse nella nebbia, i vulcani, i paesaggi spettacolari degli altopiani centrali…

…tutto è fascino e mistero, che non possono non incantare lo spettatore di tanta bellezza!

Scegliere di scivolare in una canoa lungo il corso di un fiume nel cuore della giungla, farsi rapire dall’energia di una cascata che precipita da 100 metri di altezza o lasciarsi avvolgere dai colori brillanti di un mercato locale dipende solo da te!

Se sei smarrito da tanto splendore e non sai da dove iniziare, qui di seguito potrai trovare qualche consiglio di viaggio!

 

ECUADOR: UNA VACANZA TRA ANDE E AMAZZONIA

In Ecuador tutto è entusiasmante e straordinario, e proprio per questo potresti non sapere da dove iniziare il tuo viaggio.

Molto dipende naturalmente dai tuoi gusti personali, dal tuo senso dell’avventura o dal tuo maggior bisogno di relax.

In questo articolo troverai qualche suggerimento su luoghi da vedere ed esperienze che valgono davvero la pena di essere vissute.

Tutto è pieno di fascino e mistero, ma qualunque cosa tu decida di fare prenditi il tuo tempo e goditi il momento… non te ne pentirai!

Ora mettiti comodo e scopri cosa non puoi assolutamente perderti nel tuo viaggio in Ecuador!

 

BANOS DE AGUA SANTA

L’ANTICAMERA DELL’AMAZZONIA

 

Banos è l’anticamera del polmone più verde del mondo: è proprio qui che inizia l’Amazzonia.

ecuador-1.jpg

Situata ad un’altitudine di oltre 1800 metri sul livello del mare, alle pendici del vulcano attivo Tungurahua, questa vivace cittadina è l’ultima città prima della giungla.

La sua attrazione più emozionante e ambita è un punto panoramico “da brivido”: l’Altalena ai Confini del Mondo.

Collegata alla Casa del Arbor, una casa di legno costruita su un albero che dà su uno strapiombo, questa altalena dondola da un’altezza di 2600 metri…

Se non soffri di vertigini, il panorama mozzafiato che potrai ammirare da quassù varrà senz’altro il rischio!

Banos è conosciuta soprattutto per le sue sorgenti di acqua termale, che ti regaleranno momenti di intenso relax prima di tuffarti nella straordinaria natura dell’Ecuador.

Anche la cattedrale vale senz’altro una visita. L’interno è ricco di bellissimi quadri che raccontano la storia della città e i miracoli della Vergine dell’Acqua Santa. Gli abitanti sono molto devoti e la messa è un momento sentito ed emozionante.

Proprio di fronte alla chiesa i negozi e il colorato mercato della frutta e della carne rendono l’intera piazza un vivace punto di ritrovo ricco di suoni e di colori, dove si svolge la vita sociale degli abitanti.

ecuador 5.jpg

Insomma, Banos è una cittadina piacevole e vivace, anche piena di ristoranti dove si può  mangiare ottimo cibo locale e fare la conoscenza degli abitanti del posto.

Le vie e le piazze sono animate e ricche di vita, e vi si vendono prodotti alimentari, vestiti, spezie e prodotti artigianali.

Famosi sono i laboratori che si occupano della lavorazione dei semi di Tagua, una palma autoctona che cresce nelle foreste tropicali dell’Ecuador.

I processi di lavorazione appartengono ad una tradizione antichissima e il prodotto naturale che se ne ricava, e da cui gli artigiani danno vita a manufatti di squisita bellezza, è conosciuto come “avorio vegetale”.

Si tratta di una risorsa rinnovabile, e  i frutti della pianta cadono da soli quando sono maturi, quindi nessun albero viene abbattuto e tutto il processo è assolutamente sostenibile.

Cosa non meno importante, l’avorio vegetale, a processo ultimato del tutto simile a quello animale, rappresenta un sostegno fondamentale contro l’uccisone degli elefanti, dalle cui zanne viene appunto ricavato questo materiale tanto ambito dai bracconieri.

 

LA FORESTA AMAZZONICA

AVVENTURA NELLA GIUNGLA PLUVIALE

Questo affascinante polmone verde è la più grande foresta pluviale del pianeta, ed è un altro motivo che rende prezioso un viaggio in Ecuador.

Parrots.jpg

Su una canoa che scivola lungo il fiume nel cuore della giungla, i suoni intensi di una natura travolgente ti catturano e ti lasciano senza fiato.

Le scimmie ti seguono con lo sguardo mentre si chiamano saltando di ramo in ramo, centinaia di uccelli tropicali segnalano la loro presenza tutto intorno, mentre la foresta densa e impenetrabile dall’argine del fiume sale ad altezze inimmaginabili, dove secolari alberi giganti lottano per raggiungere la luce del sole.

Attraversare un tratto di foresta in canoa è senz’altro una delle esperienze più affascinanti che si possano vivere.

Ma anche percorrere a piedi questo polmone verde è qualcosa che lascia senza fiato per l’intensità e le continue sorprese.

Oggi esistono numerosi parchi dove puoi, in tutta sicurezza e accompagnato da guide esperte, esplorare questo mondo meraviglioso.

La natura esplode di suoni e colori: centinaia di specie di uccelli, farfalle, caimani, bradipi, giaguari…tutto è un tripudio di vita.

Scimmia urlatrice 2.jpg

La sera, nei lodge immersi nel cuore della giungla, circondati dalla densità della foresta, i suoni degli animali notturni richiamano tutta la tua attenzione.

Rami spezzati, richiami, passi furtivi….la giungla è viva, la senti e la respiri nell’umidità che permea l’aria.

Gli alberi nascondono i loro segreti: alcuni sono tossici, altri hanno proprietà terapeutiche, da altri ancora si ricava un repellente contro gli insetti, che qui sono abbondantissimi e potenzialmente pericolosi.

Incontrare le comunità indigene dona la possibilità straordinaria di conoscerne la cultura tradizionale, i riti ancestrali, la quotidianità e l’uso delle piante medicinali.

Ci ricordano che gli uomini possono avere visioni del mondo diverse, tutte con uguale dignità.

Alcune di queste comunità sono riuscite a restare incontattate, anche grazie al supporto di ONG locali ed internazionali, e a mantenere i propri ritmi e stili di vita.

Tuttavia sono continuamente minacciate da globalizzazione e interessi economici, e diventa sempre più urgente e necessario riconoscerne la straordinaria identità e il ruolo centrale nella protezione di un ecosistema unico e insostituibile.

 

PAILON DEL DIABLO

LA CASCATA SOTTO LO SGUARDO DEL DIAVOLO

Il “Calderone del Diavolo” è una splendida cascata a pochi chilometri da Banos de Agua Santa, ed è sicuramente quella che richiama il maggior numero di visitatori da tutto il mondo.

ecuador cascata.jpg

E’ una delle cascate più alte di tutto l’Ecuador e la sua potenza impressionante trasmette un’energia indescrivibile, con una portata d’acqua che si getta da un’altezza di 100 metri.

Il nome le deriva dalla caratteristica peculiare di una delle rocce, che ricorderebbe il volto del diavolo…

La vista della cascata è impressionante, e ci sono due modi per visitarla, ognuno con il suo fascino particolare.

Uno degli ingressi dà accesso ad una lunga scalinata panoramica che affianca tutta la lunghezza della cascata.

Quest’esperienza permette di assistere da vicino alla potenza della cascata, mentre gli spruzzi d’acqua non lasciano niente e nessuno all’asciutto!

La scalata è di una bellezza impressionante, con migliaia di scalini incastonati nella montagna. La vista straordinaria e il divertimento valgono senz’altro un minimo di fatica!

Il secondo ingresso permette di risalire fin sulla cima e di vedere così la cascata dal suo punto più alto, da dove inizia lo spettacolare salto.

Questa seconda scelta regala una vista d’insieme che toglie il fiato, e ti permette di trovarti nella posizione perfetta per scattare foto senza pari.

La scelta migliore? Dipende solo da te!

 

CHIMBORAZO PARK

IL VULCANO PIU’ ALTO DEL MONDO

Il Chimborazo, con i suoi 6310 metri, è il monte più alto dell’Ecuador e la sua vista è impressionante.

Basti pensare che, se misurato dal centro della terra, grazie al rigonfiamento equatoriale, supera in altezza l’Everest di due metri!

Da questa prospettiva diventa quindi la montagna più alta del mondo.

Questo maestoso vulcano è l’attrazione principale della Chimborazo Wildlife Production Reserve, una riserva dallo splendido paesaggio tipicamente andino.

ecuador-766946_960_720.jpg

Tutto intorno lo sguardo spazia sulla vegetazione arida dai colori cangianti, tra rocce, muschi e licheni.

Gli alpaca e i lama brucano indisturbati, allontanandosi solo se qualche curioso si avvicina troppo.

Questi animali miti, ma timidi sono nativi delle Ande ed erano stati addomesticati già durante l’impero Inca, quando venivano utilizzati come animali da soma e per la produzione della lana.

Ancora oggi hanno un ruolo di grande importanza per l’economia degli abitanti della regione, e la loro lana è una risorsa fondamentale per le famiglie locali.

Il primo rifugio, raggiungibile in auto, è alla portata di tutti, anche se ci vuole un po’ per abituarsi all’altitudine.

Ammirare lo spettacolo dei colori rossi e dorati del grandioso vulcano mentre si sorseggia una cioccolata calda per difendersi dalla temperatura rigida vale davvero l’esperienza!

Per gli scalatori più esperti è possibile raggiungere la vetta, naturalmente dopo qualche giorno di acclimatamento, con una esperta guida locale e la giusta attrezzatura.

 

GALAPAGOS

LE ISOLE DOVE IL TEMPO SI E’ FERMATO

L’arcipelago delle Galapagos è un paradiso dove il tempo sembra essersi fermato.

Una natura selvaggia e primitiva è la vera, indiscussa protagonista di questo straordinario sistema costituito da 13 isole vulcaniche.

Trovarsi qui fa sentire davvero privilegiati.

galapagos-2.jpg

Oggi le Galapagos sono Patrimonio Mondiale dell’Umanità e l’oceano che ne lambisce le sponde è stato dichiarato Riserva marina.

Una ricchezza unica di flora e fauna lo rende un posto unico al mondo. Molte specie animali sono endemiche, e possono essere trovate solamente qui.

Leoni marini, iguane di terra e di mare, sule dai piedi azzurri, fringuelli, fenicotteri…questo mondo ineguagliabile lascia senza fiato gli amanti della natura.

Le tartarughe giganti, dal cui nome spagnolo (Galapago) prende il nome l’arcipelago, possono arrivare a pesare oltre i 300 kg e possono vivere più di cento anni!

Qui vive anche l’unica specie di pinguino presente all’equatore.

L’arcipelago è parco nazionale e può essere visitato solo con guide specializzate e seguendo i percorsi segnalati dalle autorità del parco.

E’ un tesoro giustamente tutelato e preservato.

Bisogna infatti seguire regole che non permettano di disturbare gli animali o di arrecare danno a questo prezioso ecosistema, anche se la presenza umana ha inevitabilmente portato dei cambiamenti.

blue-footed-booby-1641043_960_720.jpg

Proprio per questi motivi il turismo di massa è bandito, perciò ricorda di organizzare il viaggio con un po’ di anticipo!

Le Galapagos sono visitabili tutto l’anno, ma il periodo migliore dipende da te e da ciò che preferisci fare.

Da febbraio a maggio il tempo è infatti più caldo e soleggiato, mentre da luglio a novembre è più fresco e il mare un po’ mosso.

Ricordalo se sei amante dello snorkeling o appassionato di immersioni

Leave a Reply