Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

Vacanze autunnali in Asia centrale

0
Partenze garantite 2 pax
Da€1,130
Partenze garantite 2 pax
Da€1,130
Nome*
Email*
Messaggio*
Lista desideri

Adding item to wishlist requires an account

39

Perché prenotare con noi?

Hai qualche domanda?

Non esitate a chiamarci. Siamo un team di esperti e siamo felici di parlare con voi.

+39 06.98382722

info@quattrovacanze.it

8 giorni
Disponibilità: dal 4 all'11 ottobre 2020
Min Age : 7
Dettagli del tour

Scopri i colori dell’autunno nell’Asia centrale.

Tour di 8 giorni alla scoperta del Kyrgyzstan e del Kazakistan meridionale, un viaggio lungo la grande Via della Seta tra gli incredibili scenari di Tien Shan, la cultura ed il popolo kirghizo con le sue antiche tradizioni che risalgono all’alba dei tempi.

Visiteremo la capitale meridionale del Kazakistan – Almaty, una straordinaria collezione di pitture rupestri del II secolo A.C. – Tambal, e , naturalmente, la perla dell’Asia centrale – il Lago IssykKul.

Programma delle partenze

Orario di partenza

Orario di partenza

Gli operativi dei voli saranno comunicati in base alle date di partenza.

Partenze da

Roma e Milano

Il prezzo include

  • Sistemazione – 8 notti
  • Sistemazione 8 notti, in pensione completa
  • Trasporto secondo il programma
  • Incontro con allevatori di rapaci, con dimostrazione della tradizionale caccia con l'aquila
  • spettacolo di musica tradizionale Kyrgyza con costumi tradizionali
  • falconeria a Bokonbaevo
  • Biglietti di ingresso
  • Guida parlante italiano
  • Aqua minerale (1 litro di acqua per persona al giorno)
  • Fabbrica di feltro a Bokonbaevo
  • Visita allevamento di cavalli a Tepke

Non incluso

  • Sistemazione in camera singola
  • Voli internazionali
  • Mancia per guida e autista
  • Bevande alcoliche
  • Spese personali

Complementaries

  • Umbrella
  • Sunscreen
  • T-Shirt
  • Entrance Fees
Prezzo del viaggio

Il prezzo a persona a partire da:

  • 1130 euro (minimo 2 persone)

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

Itinerario di viaggio

Giorno 1AEROPORTO – ALMATY

Arrivo all’aeroporto di Almaty e incontro con la nostra guida e l’autista. Trasferimento alla città di Almaty e sistemazione in hotel. Tempo libero a disposizione per relax dopo il lungo viaggio e in tarda mattinata visita della città. Visiteremo il parco commemorativo dei 28 eroi di Panfilov, la famosa chiesa ortodossa “Zenkova”, il memoriale dedicato alla seconda guerra Mondiale, il memoriale dedicato ai caduti della guerra contro l’Afganistan e il museo degli strumenti musicali.

Pranzo in un ristorante locale con cucina nazionale. Nel pomeriggio, visitiamo il museo storico statale, il bazar Verde (grande mercato in cui poter vedere la vasta varietà dei prodotti locali quali: frutta, verdura, carne e spezie e la Piazza della Repubblica con il monumento dell’Indipendenza. Cena in ristorante locale e successivo spostamento sulla montagna Kok Tybe per ammirare la bellissima vista notturna della città (per tale motivo, sarebbe preferibile anticipare l’orario della cena). Rientro in hotel

Giorno 2Almaty - Tambaly (Petroglifi) - Bishkek

La giornata odierna sarà molto intensa ed interessante. Dopo colazione visiteremo il parco Tamgaly, che in lingua kazaka significa “luogo dipinto” dove si trovano antiche incisioni rupestri databili tra il XIV ed il XII sec. a. C. Il parco, dal 2004 Patrimonio dell’ UNESCO, è costituito da cinque aree che visiteremo. Pranzo nel parco, dove sono presenti molte belle aree dove fare picnic.

Dopo pranzo partiamo per il Kyrgyzstan e la sua capitale Bishkek attraversando la frontiera Kyrgyza Ak Jol (il passaggio sarà semplice ma sarà necessaria circa un’ora per il disbrigo delle pratiche ed eventuali controlli). Arrivo nella città di Bishkek (durata viaggio circa 30 min dopo la frontiera) e sistemazione in hotel. Cena in hotel

Giorno 3Bishkek - Parco Nazionale Ala-Archa e giro della città

Dopo colazione visiteremo il parco Naturale Nazionale Ala-Archa che si trova a 45 km dalla città (circa un’ora di autobus). Questo è un bellissimo parco, luogo molto conosciuto e frequentato dalla popolazione locale per picnic e passeggiate e rappresenta il paradiso di escursionisti e alpinisti. Il parco copre un territorio di 200 km2 e ospita ben 20 ghiacciai. Pranzo con picnic nel parco. Dopo il pranzo, rientro nella capitale e visita a piedi della città.

Visiteremo il monumento di Manas, il principale eroe nazionale del popolo del Kirghizistan, la principale Piazza Ala Too, il monumento Kurmanzhan Datka, i principali edifici governativi e per finire la Piazza Vecchia con la Camera del Parlamento. Cena in un ristorante locale e trasferimento in hotel.

Giorno 4Bishkek – Burana Tower - Issyk Kul Lake

Dopo colazione visiteremo la Burana Tower (vecchio minareto) vicino a Tokmok, a circa 75 km da Bishkek (circa un’ora di autobus). Il minareto fu costruito nella città di Balasagun, una delle capitali dello stato Karakhanid che esisteva nel XI° secolo d.C.. Visita alle rovine dell’importante punto di commercio sulla Grande Via della Seta e al piccolo museo locale che racconta la storia di quella civiltà.

Visita ad una serie di tombe antiche turche presenti nel sito. E’ possibile assistere ad una festa nazionale di giochi a cavallo (compreso nel pacchetto turistico). Nell’antichità i cavalli hanno ricoperto un ruolo importante per il popolo del Kirghizistan. Nel III° secolo le persone venivano seppellite anche con i loro cavalli ed ai bambini venivano dati nomi di cavalli, perché si credeva che proteggessero dagli spiriti maligni. Pranzo nella città di Tokmok presso famiglia locale. Nel pomeriggio, dopo tre ore di auto, raggiungeremo il lago Issyk-Kul, il secondo lago alpino più grande al mondo dopo il lago Titicaca in Sud America. Il lago, creatosi a seguito dell’attività vulcanica, misura 182 km di lunghezza e 58 km di larghezza e ha una profondità massima di 695 m ed è circondato dalle cime innevate dei Monti Tien Shan. Il lago ha ben 80 immissari ma nessun emissario. Nel lago e nelle sue rive, sono presenti sorgenti termali che non lo fanno mai gelare completamente nemmeno in inverno. In estate la temperatura dell’acqua raggiunge i 25-28 gradi centigradi (più caldi dell’aria) ed è balneabile. In prossimità del lago, visiteremo il sito di Petroglyphs di Cholpon-Ata, il tempio all’aria aperta di sciti e civiltà Hungsuns risalente (9-8 sec. a.c. fino a 3-4 sec). La zona si trova ai piedi del crinale Kungey Alatoo con una splendida vista su tutto il lago. Il sito racchiude la storia locale ed etnografica del luogo. Pernottamento in hotel sulla riva del lago. Passeggiata sulla spiaggia prima di cena. Cena in hotel.

Giorno 5Cholpon Ata– Tepke - Karakol

Dopo colazione è possibile fare una crociera di un’ora in barca sul lago per ammirare le acque cristalline di Issyk Kul con le montagne di Tien Shan coperte di neve sullo sfondo! La giornata prosegue con il trasferimento a Karakol, città situata all’est della zona del lago, ai piedi delle montagne più pittoresche di Tien Shan.

Questa vecchia città russa è stata eretta dai cosacchi a metà del XIX secolo e divenne un importante insediamento per le guarnigioni. Sulla strada visitiamo la campagna Tepke dove se trova un famoso allevamento di cavalli. Rimaniamo qui per il pranzo. Dopo il pranzo visita della fattoria in cui sono presenti stalloni di grande valore (minimo $100 000). E’ anche possibile fare una passeggiata a cavallo.

Partenza e arrivo a Karakol nel tardo pomeriggio. Cena presso una famiglia Dungana che ci farà gustare i molti piatti tipici della loro cucina.

Sistemazione e pernottamento in hotel.

Giorno 6Karakol - Djety Oguz gorge – Karakol

Dopo colazione trasferimento a Djety Oguz Gorge (circa 23 km da Karakol). Djety Oguz in kirghiso significa “Sette torri”. Questa gola pittoresca è chiamata così a causa della curiosa forma delle montagne (formazioni di sabbia rossa rocciosa coperte di boschi di abeti del Tien Shan). Qui, si avrà modo di vedere anche il famoso “Cuore Spezzato”. Saliremo nella gola principale lungo il fiume Djety Oguz, dove faremo una passeggiata ai piedi di una bellissima cascata della durata di 2/3 ore (livello medio di difficoltà).

Durante il tragitto si visiteranno alcune yurte di famiglie nomade locali. Rientro a Karakol . Pranzo presso una famiglia di etnia Uigyr dove avremo modo di mangiare i piatti tipici di questo gruppo etnico. Dopo il pranzo visita della Moschea Dungan, una costruzione unica costruita sullo stile della pagoda cinese. Visiteremo inoltre la Cattedrale ortodossa di Santa Trinità, costruita interamente in legno senza l’uso di alcun chiodo, dove si trova la famosa icona sacra di Tikvina, raffigurante la Santa Madre del 1897.Dopo un breve giro della città, visiteremo il museo di N. M. Przevavelsky, famoso viaggiatore russo esploratore del continente asiatico. Sistemazione, cena e pernottamento in hotel.

Giorno 7Karakol - Bishkek

Oggi sarà una giornata lunga; torneremo nella capitale Bishkek attraverso la strada a sud del lago. Sosta per il pranzo nella campagna Bokombaevo. Durante la sosta, incontreremo un cacciatore locale che addestra i falchi e le aquile per la caccia, che ci illustrerà il suo lavoro. Successivamente visiteremo la fabbrica in cui viene prodotta la lana secondo i vecchi metodi tradizionali kirghisi. Pranzo presso una famiglia Kyrgyza. Partenza per Bishkek che raggiungeremo dopo qualche ora di viaggio.

Cena in un ristorante locale con spettacolo di musica tradizionale Kyrgyza (ascolteremo dal vivo le antiche canzoni del nomadi) eseguita da musicisti, che indossano costumi tradizionali del Kyrgyzistan. I musicisti presenteranno inoltre una vasta gamma di strumenti musicali nazionali, partendo dal Komuz (strumento musicale in legno a tre corde) al Chopo Choi (strumento a fiato in canna). Pernottamento in hotel

Giorno 8Bishkek -Aeroporto

Trasferimento in aeroporto e….arrivederci Kyrgyzstan!

Map

Photos